La customer experience e il mobile nell’era del turismo digitale

Separarsi dai propri dispositivi digitali è sempre più difficile, persino quando si parte per un viaggio e la voglia di disconnettersi da tutto il resto è particolarmente forte. Smartphone, tablet e computer ci seguono ovunque andiamo. D’altronde, molte attività quotidiane si svolgono ormai su internet: scambio di informazioni, condivisione di fotografie, confronto di offerte… Da tempo interessati a questa tendenza, gli attori del settore turistico cercano di sfruttare le possibilità offerte dal mondo digitale per ampliare la loro attività.

Scopri di più: White paper – La customer experience e il mobile nell’era del turismo digitale

Attirare l’attenzione dei consumatori per battere la concorrenza

Nel settore turistico, quando si tratta di comunicare al pubblico, il primo elemento che viene messo in evidenza è la possibilità di raggiungere la destinazione dei propri sogni e la promessa di vivere un’esperienza nuova, in rottura con la routine quotidiana. Per trasmettere queste sensazioni, le campagne di comunicazione sono realizzate con l’ausilio di canali digitali all’avanguardia e condivise successivamente sui social network. Gli attori del turismo vedono quindi nell’e-commerce una grande opportunità di crescita. Parliamo così di “turismo digitale”: un mercato che in Italia è stimato a 10,3 miliardi di euro nel 2016.

Offrire una relazione clienti all’altezza delle promesse

La relazione clienti è quindi un fattore chiave per avere successo in questo settore. In un momento in cui commercio “fisico” e commercio digitale coesistono, gli attori del turismo hanno capito che devono appropriarsi dei migliori dispositivi della relazione clienti per proporre una customer experience omnicanale e ottimizzata, l’argomento che affronteremo in questo white paper. Attraverso il commercio conversazionale, iAdvize vuole valorizzare il lato umano della relazione clienti online. Con un’attività storicamente legata al turismo, iAdvize collabora con più di 70 attori turistici, aiutandoli a migliorare l’esperienza con il cliente.

 

New Call-to-action

Luca

Con una formazione internazionale in comunicazione e uno sguardo rivolto al mondo del web, sono interessato a tutto ciò che riguarda il marketing, le lingue straniere e la cooperazione internazionale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *